Antico
antico
wine-formats-case-bianche-750
Decanter Bronze
Medaglia d’Oro dalla guida
vini Gilbert & Gailland 2015

Conegliano Valdobbiadene Prosecco “Antico” Case Bianche D.O.C.G.
(Denominazione di Origine Controllata e Garantita)

Nato dalle uve del Conegliano Valdobbiadene DOCG, Antico affonda le proprie radici nelle forme dolcemente ondulate, qua e là scoscese, delle colline di Case Bianche e nei loro terreni spiccatamente minerali, ma anche nell’essenza unica che le produzioni del passato ancora suggeriscono ai giorni nostri.
Oggi si possono riscoprire i sapori e le atmosfere di un tempo con questo autentico “Prosecco col fondo”, un vino delle origini accuratamente coltivato e ottenuto con un processo di rifermentazione non in autoclave ma direttamente nella bottiglia, affidando il vino per due, tre mesi all’azione di lieviti naturali che lasciano la loro delicata traccia all’occhio e al palato.
I sedimenti “sul fondo”, “sur lie”, gli conferiscono un profilo differente da quello di qualunque altro vino, permettendo di ritrovare con Antico non solo delle sfumature di gusto che ormai erano andate perdute, ma anche un approccio e un sentimento d’altri tempi.

PROFILO ORGANOLETTICO

L’inconfondibile tonalità giallo paglierino del Prosecco rivela tutta la propria vivacità in Antico: a valorizzarla è una spuma fine e persistente, che pur essendo leggera non sfugge all’occhio.
Nel bicchiere le pregiate note fresche e fruttate delle uve fanno spazio alle sfumature profumate rilasciate dai lieviti, donando ad Antico un caratteristico aroma di “crosta di pane”.
Fresco e vellutato è l’effetto al palato, dove questo vino bianco spumante risulta subito di buona struttura, delicatamente minerale, mentre alla fine si rivela asciutto e piacevolmente amarognolo.
Da servire tra 8°C e 10°C, Antico può accompagnare l’intero pasto ma in particolare completa meravigliosamente i salumi e gli insaccati tipici della zona, come la Sopressa trevisana.

DATI ANALITICI

TIPOLOGIA: frizzante rifermentazione in bottiglia.
UVE: Glera 100%.
ZONA DI PRODUZIONE: vigneti aziendali in località Case Bianche, nel Comune di Susegana (TV).
TERRENO: argilloso calcareo, con scheletro in arenaria, poco profondo.
ESPOSIZIONE: sud, sud-ovest.
ALTEZZA MEDIA DEI VIGNETI: 250 m/slm.
FORMA D’ALLEVAMENTO: doppio capovolto, cappuccina.
DENSITÀ D’IMPIANTO: 3.000 ceppi per ettaro.
RESA: massimo 135 Q.li/ha.
VENDEMMIA: raccolta manuale delle uve durante la seconda metà di settembre.
VINIFICAZIONE: pigiadiraspatura e pressatura soffice delle uve, decantazione statica del mosto, fermentazione a temperatura controllata (18° circa). Affinamento e sosta sulla feccia fine in acciaio per 3-4 mesi.
PRESA DI SPUMA: il vino viene imbottigliato nella primavera successiva e rifermenta in bottiglia per circa 2-3 mesi,
dopodiché i lieviti rimangono sul fondo.
GRADAZIONE ALCOLICA: 11% Vol
ZUCCHERI: assenti
ACIDITÀ TOTALE: 5,5 g/l